Allergia alle muffe

COSA SONO LE MUFFE?

Consigli humer per ridurre le allergie alle muffeLe muffe sono funghi microscopici che colonizzano ambienti favorevoli al loro sviluppo. Producono e disseminano grandi quantità di particelle allergiche.
In casa si trovano nelle stanze calde e umide come il bagno e la cucina, ma anche nelle camere da letto, nelle stanze piccole e poco arieggiate, senza dimenticare le dispense, vicino ai contenitori dell’immondizia, nelle credenze e nei frigoriferi.

ALLERGIA ALLA MUFFA

L’allergia alle muffe si manifesta con gli stessi segni e sintomi che si verificano per altre allergie respiratorie:

  • Starnuti;
  • Naso chiuso o che cola;
  • Prurito a naso, gola e palato;
  • Congiuntivite (lacrimazione, arrossamento e prurito agli occhi)

COME RIDURRE I RISCHI DELL’ALLERGIA?

  • Evitate le fonti di umidità come le serre. Pulite il pavimento e i vasi sui quali si può formare la muffa;
  • Evitate di far asciugare il bucato in ambienti poco ventilati;
  • Arieggiate la casa in maniera regolare, specialmente in inverno;
  • Pulite tutta la casa diverse volte all’anno: svuotate e spostate tutti i mobili per controllare la presenza di muffe;
  • Pulite le tracce di muffa con candeggina diluita, seguendo le istruzioni;
  • Identificate e trattate tutte le cause per prevenirne lo sviluppo. Chiedete consiglio a un professionista se necessario in quanto tracce di muffa suggeriscono la presenza di problemi alle superfici.

Fonte: Agenzia francese per la sicurezza dei prodotti sanitari (Afssaps) Anche se il trattamento con medicinali disponibili senza ricetta, la rinite allergica e congiuntivite negli adulti, giugno 2008