Raffreddore e influenza nei bambini

Con il freddo arriva l’incubo di tutti i genitori: i bambini sono facilmente colpiti da raffreddore e influenza, malattie particolarmente frequenti proprio nei più piccoli. Come comportarsi?

DIFFERENZA TRA RAFFREDDORE E INFLUENZA

I rimedi naturali contro il raffreddore e l'influenza nei bambiniIl raffreddore nei bambini solitamente inizia con il nasino che cola (primo sintomo), poi si passa a uno starnuto, un altro e poi un altro ancora! Ma ha anche l’influenza? Va detto che queste sono infezioni virali che colpiscono le vie respiratorie superiori e che si manifestano con una sintomatologia molto simile tanto che sono facilmente confuse. Esistono, però, alcune differenze fondamentali: il raffreddore scompare da solo nell’arco di qualche giorno e i suoi sintomi sono principalmente congestione nasale, starnuti e mal di gola. Mentre l’influenza è accompagnata anche da febbre alta, mal di testa, dolori muscolari e articolari, brividi, tosse e spossatezza. I mesi più critici per ammalarsi sono proprio quelli invernali: le basse temperature e l’umidità favoriscono infatti il diffondersi di virus influenzali.

I BIMBI

I bambini sono la categoria più esposta al rischio contagio di raffreddore e influenza. Il contagio delle patologie da raffreddamento avviene in maniera molto semplice: per via diretta (via aerea o tramite goccioline di saliva) o per via indiretta (toccando superfici contaminate).

I SINTOMI

Tra i sintomi del raffreddore abbiamo: congestione nasale; naso che cola; starnuti; bruciore degli occhi; mal di gola. Se si tratta anche di influenza, allora a questi sintomi si aggiungono: febbre improvvisa (anche alta); emicrania; eccessiva spossatezza; lacrimazione; brividi di freddo; tosse e malessere generale.

CONSIGLI PER EVITARE IL CONTAGIO

Per evitare il contagio e prevenire queste malattie è fondamentale seguire semplici norme igieniche e comportamentali: – Vestire i bambini a strati: questo abbigliamento permette di evitare sbalzi di temperatura nel passaggio tra ambienti diversi;

  • Fare lavare spesso le mani: lavaggi accurati e frequenti con acqua calda permettono di distruggere i virus presenti sulle superfici;
  • Assicurare un’alimentazione equilibrata per rafforzare le difese immunitarie (frutta e verdura, alimenti ricchi di antiossidanti e sali minerali) e bere molto;
  • Incentivare sport e attività fisica per rafforzare il sistema immunitario e favorire il regolare funzionamento delle vie linfatiche.

COME AIUTARLI A GUARIRE

Per agevolare la guarigione dei più piccoli occorre: • Il sonno e il riposo sono un ottimo “rimedio naturale” per recuperare le forze;

  • Contro l’inappetenza (dovuta appunto a questo stato di malessere) è necessario non far mai mancare proteine e vitamine alla loro dieta. “Abbellire” e “colorare” i piatti può essere un trucco efficace per rendere giocoso il momento del pasto;
  • Mantenere gli ambienti ben umidificati permette di ridurre l’insorgenza di tosse stizzosa viagra aus holland bestellen.